Scheda 1302 - Milizia dell'Immacolata Zona Bagheria

Vai ai contenuti

SK 1302  -  La preghiera    Niepokalanów, anno 1940 1
 
Taluni chiedono se la preghiera è davvero tanto efficace, per il fatto che Dio sa tutto e nulla può opporsi alla Sua volontà.  Perciò, in ogni caso tutto deve procedere secondo la Sua volontà.  Tuttavia, Iddio ha dotato le proprie creature di libero arbitrio e non lo vìola, ma gli impone solamente dei limiti che non può oltrepassare.  Si tratta, cioè, di cose generalmente impossibili, le leggi fisiche o gli avvenimenti che dipendono dal libero arbitrio altrui, al quale certe creature non sono in grado di opporsi.  Nonostante ciò, il libero arbitrio ha un campo molto vasto, nel quale Dio gli lascia libertà d'azione.  Esaminando rigorosamente le cose, però, quando si tratta non dell'effetto esterno di tale azione, ma dell'attività della volontà medesima, ad esempio il volere o il non volere, l'amare o il disprezzare, allora bisogna riconoscere che il libero arbitrio non ha alcuna limitazione come, in certo qual modo, la volontà di Dio.  Perciò, può essere buono o cattivo senza limiti.  Noi preghiamo: “Sia fatta la Tua volontà” [Mt 6, 10], per chiedere a Dio di limitare ancor di più la cattiveria del libero arbitrio di coloro i quali vogliono comportarsi contro la Sua volontà.  A dire il vero, Dio non permette nulla che Egli non possa volgere in bene, tuttavia lascia alle anime un vasto campo d'azione nel quale esse possono disporre della Sua onnipotenza, per limitare la libertà della cattiva volontà di coloro che non amano Dio.  Ecco il vasto campo della preghiera. Dio vuole che le anime umili, che Lo amano e, perciò, Lo pregano, governino il mondo con la bontà e con la potenza divina, salvino e santifichino le anime e instaurino in esse il regno dell'amore divino.  Di conseguenza, la potenza dell'Immacolata è la potenza di Dio senza alcuna limitazione, poiché Ella è senza macchia, e la Sua potenza si estende su tutto, come la bontà e la potenza di Dio.  Potente, dunque, è la preghiera, anzi illimitatamente potente allorché si rivolge all'Immacolata, la quale, appunto perché Immacolata, è Regina onnipotente perfino sul Cuore di Dio.    

Nota 1302.1 Cf. SK 1289, nota 1. Nel corso dell'anno 1940 p. Massimiliano trattò più volte il tema della preghiera durante le conversazioni spirituali ai religiosi della comunità di Niepokalanow.  

Torna ai contenuti