Scheda 1332 - Milizia dell'Immacolata Zona Bagheria

Vai ai contenuti


SK 1332  -  Forme organizzative    Niepokalanów, 5-20 VIII 1940

Come in ogni tendenza verso un ideale, così anche nella Milizia dell'Immacolata nessuna forma organizzativa appartiene strettamente all'essenza, benché tali forme aiutino a coordinare gli sforzi tendenti al raggiungimento dello scopo.  Chi ha conosciuto l'Immacolata, L'ha amata, si è donato a Lei e si è donato in modo così completo che non ha lasciato né si è riservato più nulla per sé; chi fa di tutto per divenire sempre più proprietà di Lei sotto ogni aspetto; chi, inoltre, nella sollecitudine per il Suo Regno nelle anime desidera che altri si donino a Lei e, da parte sua, fa tutto quel che può per raggiungere tale scopo e si preoccupa di non trascurare alcun mezzo, anche qualora ciò gli potesse costare molto e lo mettesse perfino di fronte alla necessità di suggellare il proprio ideale con il sangue; anzi, quale massima felicità, vertice delle proprie aspirazioni, egli ritiene di dover deporre l'offerta totale perfino della propria vita allo scopo di guadagnare a Lei tutte le anime, proprio tutte, dovunque esse siano, a qualunque nazionalità o razza appartengano e in qualunque tempo vivano, ora o in futuro: costui, evidentemente, è un perfetto milite dell'Immacolata, anche se non ha mai sentito parlare dell'associazione della Milizia dell'Immacolata e non è stato iscritto in uno dei suoi registri.  Oltre agli istituti religiosi, il Codice di Diritto Canonico distingue altre tre specie di associazioni ecclesiastiche:  1) le pie unioni senza una struttura organizzativa;  2) i sodalizi che possiedono già questa struttura;  3) le confraternite che, oltre a ciò, si occupano degli atti esterni del culto divino.  La Milizia dell'Immacolata è stata approvata dalla Sede Apostolica nella forma di “pia unione”.  In quanto tale, perciò, per la sua validità, non è obbligata ad avere né consigli direttivi né riunioni, tuttavia, dove è utile per la causa, essi vengono utilizzati come mezzi.  Ognuno, quindi, può entrare a far parte dell'associazione della Milizia dell'Immacolata, anche se appartiene già ad altre associazioni, o perfino se è membro di un istituto religioso.  La legislazione ecclesiastica stabilisce alcune condizioni particolari nel capitolo che tratta delle associazioni in genere e delle pie unioni in specie
Torna ai contenuti