Scheda 375 - Milizia dell'Immacolata Zona Bagheria

Vai ai contenuti

Menu principale:


SK 375 - A fr. Giuseppe Bucefari, Assisi Nagasaki, Mugenzai no Sono, 28 X 1931
 
Maria!   * Carissimo Fratello!  Mi sono molto rallegrato leggendo dalla Sua lettera quello che l'Immacolata vuole fare in Assisi.  Riguardo alle forme dell'organizzazione, esse non sono stabilite; dunque si possono fare come in diversi luoghi e circostanze è possibile e conveniente.  Però bisogna bene distinguere due cose giuridiche: 1) la Pia Unione e  2) la Sodalità (Codex Juris Can. 707 §1).  Come Pia Unione la chiamiamo M.I.1, cioè “Militia Immaculatae primi gradus”; come “Sodalitas”, cioè coll'organizzazione viene da noi chiamata M.I.2, cioè “Militia Immaculatae secundi gradus”.  Chi vuole appartenere alla M.I.2 deve prima appartenere alla M.I.1, cioè come nella pagella della Pia Unione.  Ma chi appartiene a M.I.1 non deve necessariamente entrare in M.I.2, anzi sarebbe bene fare una molto accurata scelta di quelli che possono fare parte di M.I.2.  Adesso finisco avendo moltissimo da fare e in quanto posso mando la sacerdotale benedizione, ma a condizione che anche voi, cari chierici, ci aiutate nelle vostre sante Comunioni e nella preghiera.  La preghiera è un elemento principale nel lavoro per le conversioni delle anime, perché la conversione è una grazia, la quale bisogna ottenere colla preghiera.  Anche noi altri lavoratori dell'Immacolata abbiamo tanto bisogno della preghiera, per assecondare fedelmente la volontà dell'Immacolata.  Scrivo in una carta da lettera giapponese, affinché ne abbiate idea, ma i giapponesi scrivono da su in giù.  Vostro nell'Immacolata.    fr. Massimiliano M. Kolbe
Tanti saluti al p. Stella e agli altri conoscenti.  Sono certo che nel primo “Memento” della Messa non dimenticheranno la “Mugenzai no Sono”, cioè la nostra Missione?  Non è vero?  Le annesse carte sono il nostro indirizzo.  È bene di attaccare alla busta scrivendo a noi.  Risposta per fr. Martino Noskiewicz1: p. Metodio è ritornato in Polonia e non possiedo il suo attuale indirizzo.

Testo originale in lingua italiana.  

Nota 375.1 La frase che segue è tradotta dal polacco. Il chierico fr. Giuseppe Bucefari era presidente della sede filiale della M.I. eretta nel seminario francescano di Assisi.  


Torna ai contenuti | Torna al menu